Home
e-Mail
Contactform
Guestbook
trattamenti
corsi
reiki
curriculum
Contatti
reiki

IL REIKI

Antico metodo di guarigione naturale

 

 

I 5 PRINCIPI DEL REIKI (GOKAI)

 "Solo per oggi, lascia ogni preoccupazione

Solo per oggi, non lasciarti prendere dall'ira

Onora i tuoi genitori, i tuoi maestri, i tuoi antenati

Guadagnati da vivere onestamente

Mostra gratitudine verso ogni cosa vivente"

 

 Il Reiki è:

- un percorso di trasformazione interiore e una disciplina spirituale 
- un codice etico
- un approccio verso gli altri orientato al servizio
- un antichissimo metodo di terapia energetico-vibrazionale naturale di "guarigione interiore" con il quale l'operatore trasmette in qualità di canale l'unione della propria energia (KI) con l'Energia universale (REI)
.


"Reiki" è un termine giapponese che significa "Energia vitale universale": riscoperto nel XIX secolo dal monaco Mikao Usui, come altre terapie naturali il Reiki si basa sul principio dell'origine psicosomatica e causativa delle malattie che, iniziando come "malattie dell'anima", se non risolte possono degenerare in vere e proprie patologie fisiche, emozionali o psicologiche.

Il Reiki avvia un processo globale di riequilibrio energetico, operando su eventuali blocchi e disarmonie per favorire il ripristino del giusto equilibrio psico-fisico ed emozionale che è alla base di una "guarigione interiore".

L'azione del Reiki è di conseguenza molto ampia: stimola l'apertura e l'armonizzazione dei centri energetici sottili apportando uno stato di effettivo equilibrio; scioglie blocchi e traumi portando spesso alla comprensione delle cause che li hanno generati; favorisce uno stato di benessere, serenità e rilassamento risultando quindi particolarmente efficace in stati di ansia, stress, depressione, insonnia, attacchi di panico, squilibri emotivi; attenua o rimuove tensioni a livello corporeo e mentale; accelera i processi di cicatrizzazione e convalescenza; purifica l'organismo da sostanze tossiche; riduce in modo significativo gli effetti collaterali di terapie invasive; ha un effetto rigenerante e rivitalizzante e arreca sollievo in stati di dolore più o meno acuto; energizza e purifica oggetti, cristalli, luoghi, alimenti e bevande.

Il Reiki non ha alcuna connotazione religiosa specifica e consente ad ogni individuo di acquisire un significato più profondo della propria esistenza e può costituire l'inizio di un sentiero spirituale di consapevolezza e risveglio interiore.

È possibile ricevere semplicemente trattamenti Reiki oppure conseguire l'attestato di primo livello per iniziare la pratica di questa disciplina, che richiede dedizione e costanza.

Il percorso Reiki prevede complessivamente tre livelli (ma è possibile limitarsi anche solo al primo livello):

Primo Livello: attivazione dei canali Reiki e nozioni teorico-pratiche sui trattamenti fisici di 1° livello.

Secondo livello: teoria e pratica dei trattamenti di 2° livello con iniziazione ai tre simboli necessari.

Terzo livello: iniziazione al quarto simbolo con conferimento del Master Reiki, che consente di insegnare il Reiki e di iniziare altre persone a tale pratica.

L'operatore Reiki non è un medico e in nessun caso può prescrivere, consigliare o sconsigliare l’uso di farmaci, cure o terapie. Analogamente il termine “guarigione” o suoi sinonimi devono essere intesi in senso puramente interiore e spirituale. Gli eventuali miglioramenti dello stato fisico conseguiti con il Reiki devono essere intesi come un possibile effetto di questo ritrovato stato di armonia.

Il fine effettivo dell'operatore Reiki non è quello di recitare erroneamente il ruolo del "guaritore" ma di iniziare un percorso spirituale di evoluzione ed elaborazione dei propri aspetti ombra e di mettersi umilmente al servizio degli altri, con costanza e impegno.

 

 


Home page gratis da Beepworld
 
L'autore di questa pagina è responsabile per il contenuto in modo esclusivo!
Per contattarlo utilizza questo form!